Mr piedino!

Zola Predosa è uno dei comuni prossimi al passaggio alla raccolta dei rifiuti porta a porta, nel frattempo la piscina comunale aiuta nel diffondere una cultura dello spreco puro e semplice: negli spogliatoi sono disponibili gratuitamente fogli di carta formato A3 colorata dagli sponsor da utilizzare per non appoggiare i piedini a terra.

Sponsor di questa iniziativa la Banca Popolare dell’Emilia che sul sito si pubblicizza come banca ecologica!!!

I nostri bambini avranno anche i piedini puliti e sterili, ma il pianeta in cui dovranno vivere sarà altrettanto sano?

 

Annunci

Lascia un commento

Cementificazione della Collina dell’Eremo di Tizzano

Continua l’innarrestabile corsa alla cementificazione, nonostante la crisi economica abbia bloccato le vendite.

Così dalla Porrettana dove ci sono altre opere di edificazione (tanto non ci sono problemi di traffico!) si arriva ad intaccare la più bella collina di Casalecchio, che ricorda ai cittadini quello che era una volta il paesaggio rurale caratteristico della zona.
Ho scattato un paio di foto dalla Porrettana e ho verificato cosa c’era prima con l’aiuto di google maps vedi link

PS: se “zoomate” sulla foto potete anche vedere gli operai che lavorano in pantaloncini senza alcuna protezione!

Comments (1)

Lost in translation!

Nel materassino gonfiabile acquistato in riviera.

Non conosco le altre lingue ma la traduzione inglese e francese mi sembrano decisamente diverse da quella in italiano!

Lascia un commento

Simmenthal per i 25 anni si Slow Food!

Il digital advertising gioca ancora un brutto scherzo.

Chissà se Ascanio Celestini sa di essere “vicino” alla Simmenthal sul video di Repubblica!

Lascia un commento

Refusi Repubblica.it

Lascia un commento

Pedaso!

Lascia un commento

Kabul: Democracy delivered!

A boy worked at a brick-making factory outside Kabul Thursday. Laborers, most of whom work barefoot and without gloves, earn from $3 to $8 depending on their working hours and number of bricks produced in a day. (Ahmad Masood/Reuters)


wsj.com

Lascia un commento

Older Posts »